brioche al burro
Brioche

BRIOCHE AL BURRO ricetta francese, la migliore mai mangiata

Chi mi segue sa perfettamente il mio amore smisurato per i lievitati dolci. Qualche giorno fa ero su instagram ed ho visto una foto di una brioche che ha catturato la mia attenzione, ho aperto la ricetta ed ho trovato il video di un pasticcere francese de la Envie de Bien Manger. Già sentir parlare francese è molto affascinante, in più le brioche francesi sono le migliori in assoluto.

Quindi ho deciso di cimentarmi nella preparazione di questa Brioche al Burro francese attenendomi fedelmente alla ricetta e al procedimento totalmente diverso da quello che ho sempre usato io.

Il risultato lo si vede anche in foto. Una Brioche al Burro assolutamente perfetta, un profumo e una consistenza che non ha eguali, in più nonostante la quantità di burro il sapore non disturba affatto.

brioche al burro
Stampa

Brioche al Burro

La Brioche al Burro che vi propongo oggi non è la solita brioche, una ricetta francese con una preparazione diversa dal solito per un risultato mai ottenuto prima.
Portata Brioche
Cucina French
Preparazione 40 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 8 persone
Calorie 200kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 100 ml Latte tiepido
  • 10 gr Lievito di birra fresco
  • 250 gr Farina Manitoba
  • 250 gr Farina 0
  • 100 gr Zucchero
  • 4 Uova medie
  • 10 gr Sale
  • 200 gr Burro (a pomata)

Per spennellare

  • 1 Tuorlo
  • 2 cucchiai Latte

Preparazione

  • La preparazione delle Brioche al Burro non è complicata, bisogna solo aspettare i tempi di riposo, quindi vi consiglio di prepararle la sera in modo da lasciare a maturare l'impasto tutta la notte in frigo (un passaggio molto importante) in modo da riuscire a lavorarlo meglio il giorno seguente.

Per il pre-fermento

  • Unire nella ciotola della planetaria il latte tiepido, il lievito sbriciolato e mescolare per farlo sciogliere, aggiungere 100 gr di farina presi dal totale e mescolare energicamente. Otterrete un impasto appiccicoso e liscio. Versare su di esso tutta la farina restante senza mescolare, sigillare ermeticamente con della pellicola alimentare (io cuffia per doccia) e lasciar lievitare in un luogo caldo per circa 30 minuti. Il pre-fermento sarà pronto quando bucherà la parte superiore della farina.

Preparazione impasto

  • Quando il pre-fermento sarà pronto versare nella ciotola le uova, lo zucchero e il sale, impastare con il gancio a velocità 1 per 5 minuti, poi aumentare a velocità 2 e proseguire per altri 10 minuti. Cominciare ad aggiungere il burro di OTTIMA QUALITA' poco per volta (il burro dovrà avere la consistenza di una pomata togliere dal frigo e lasciarlo a temperatura ambiente per circa 2 ore) e impastare per circa 20 minuti.
  • L'impasto sarà pronto quando si staccherà dalle pareti della ciotola, risulterà molto morbido ed elastico ma non si attaccherà alle mani, se dovesse risultare ancora appiccicoso allora necessita di essere ancora lavorato. Con una spatola cercare di formare una sorta di sfera stesso nella ciotola, coprire e lasciar riposare per circa 1 ora. Trascorso il tempo trasferire l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata, schiacciare leggermente con le mani poi fare delle pieghe veloci portando i 4 lembi laterali verso il centro (destra, sinistra, sopra e sotto). Capovolgere e trasferire il composto in una ciotola (meglio se un contenitore rettangolare vi aiuterà nella lavorazione futura), coprire con pellicola a contatto. Porre in frigo e lasciar maturare dalle 8 alle 16 ore.

Modellatura

  • Trascorso il tempo, estrarre l'impasto dal frigo e dividerlo a metà (conservarne una in frigo sempre coperta) infarinare leggermente la spianatoia e con un mattarello stendere l'impasto in un rettangolo in cui la larghezza dovrà essere la metà della lunghezza (15×30) effettuare una piega a 3, Girare di 90° e stendere ancora facendo una nuova piega a 3. Lasciar riposare per 30 minuti.
    pieghe a 3
  • Ripetere l'operazione con la metà dell'impasto tenuto da parte o se si desidera si possono creare altre forme.

Finitura

  • Trascorso il riposo stendere l'impasto con il mattarello e avvolgere dando una forma tipo salsicciotto, tagliare a fette spesse di circa 2-3 cm e porre in uno stampo foderato con carta forno, coprire con pellicola (io cuffia per doccia) e lasciar lievitare per circa 2 ore.
  • Una volta lievitato accendere il forno a 180° in modalità statica, miscelare il tuorlo con il latte e spalmare la superficie delle Brioche al Burro, infornare e cuocere per circa 20-25 minuti o comunque fino a doratura. Avrete notato che il forno non l'ho preriscaldato questo aiuterà ancora di più le brioche a gonfiarsi. Sfornare e lasciar intiepidire prima di gustare.

Note

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella tua rubrica questo numero (3516645064) e salvalo come Deliziose Tentazioni di Vale. Nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare 🙂
Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento 😉 😉 
brioche al burro (2)
Altre gustose ricette che potrebbero interessarti:
Dolce Creola
Graffette Napoletane
Plumcake come Mulino Bianco
Zeppole San Giuseppe
Red Velvet Cake
Ciambelle al Forno
Crostata alla Nutella
Torta Margherita Bimby
Cioccolata Calda Bimby
Torta di Mele e Mascarpone
Biscotti all’Amarena
Condividi

Ti potrebbero interessare...

8 Comments

  1. Avatar

    Come mai non c’è una foto del dolce cotto e intero? Non riesco a capire come lo formi per cuocerlo. Grazie. Mafi

    1. Vale

      Non c’è perchè le ho staccate tutto, le ho posizionate in uno stampo tondo

  2. Avatar
    Claudia says:

    Ciao, sono Claudia, vorrei provare questa ricetta, mi piacerebbe, pero’, fare dei cornetti, se e’ possibile, come devo procedere? Ti chiedo inoltre la quantita’ di briosce che si realizzano con questa ricetta.Grazie mille

    1. Vale

      Ciao Claudia segui tutte le indicazioni fino a FINITURA, stendi in un rettangolo di circa 8 mm e invece di arrotolare tagli in triangoli e formi i cornetti, ne riesci a fare 8 di media grandezza poi dipende dalle dimensioni che desideri.

  3. Avatar
    Claudia says:

    Ciao Vale, sono Claudia devo farti un’altra domanda: quando tolgo l’impasto dal frigo, devo tenerlo a temperatura ambiente prima di lavorarlo? se si’ per quanto tempo? Grazie mille!!!

    1. Vale

      Ciao Claudia, quando togli l’impasto dal frigo devi fare subito le pieghe non lasciarlo riposare.

      1. Avatar
        Anonimo says:

        Grazie!!! Buona serata

        1. Vale

          Di nulla, buona serata a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.