MARMELLATA ALL’ALBICOCCA fatta in casa, con e senza bimby

Marmellata all'Albicocca

Finalmente è arrivato il periodo giusto per poter preparare una deliziosa Marmellata all’Albicocca che non risulti acidula ma anzi, dolce, densa e davvero favolosa. Appena cominciano a vedersi le prime albicocche in molti si apprestano a fare scorta di confetture per l’inverno poi si accorgono che il risultato non è quello che si aspettavano. Purtroppo se la qualità di albicocche non è quella giusta si ottiene un sapore aspro e acidulo che pure aggiungendo altro zucchero non andrà via.

Marmellata di Albicocche

Le albicocche giuste per una prefetta Marmellata sono quelle che mangiate al naturale hanno la buccia dolce e non aspra; allora si che preparerete una Marmellata di Albicocche squisita dal gusto unico. Io ovviamente seguo la mia ricetta di sempre: frutta, zucchero e succo di limone; non utilizzo nessun prodotto per addensare ne per conservare in modo da offrire alla mia famiglia una confettura di frutta tutta al naturale. Se anche voi amate preparare la marmellata fatta in casa (cliccando qui) troverete tantissime preparazioni.

Ricetta Marmellata di Albicocche

Marmellata all'Albicocca
Stampa

Marmellata di Albicocche

La Marmellata all'Albicocca o se vogliamo chiamarla nel modo giusto "Confettura di Albicocche" è sicuramente una delle conserve più apprezzate assieme a quella di fragole e di ciliegie; perfetta da gustare a colazione o magari da utilizzare per la preparazione di biscotti, crostate e tanti altri dolci.
Portata Conserve
Cucina Italian
Preparazione 15 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 15 minuti
Porzioni 1 kg Confettura
Calorie 252kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 2 kg Albicocche
  • 800 gr Zucchero
  • 1 Limone (succo e buccia)
  • 1 cucchiaino Estratto vaniglia

Come fare la Marmellata di Albicocche

  • Per preparare la Marmellata di Albicocche cominciamo col lavare le albicocche sotto acqua corrente, tamponarle per bene poi tagliarle in 2 parti ed eliminare il nocciolo. Adagiarle nella pentola che userete per la cottura quindi una bella larga e cospargere con lo zucchero.
  • Intanto da parte lavare con cura il limone, pelarlo ricavando la parte colorata della buccia e aggiungerla alle albicocche. Premere il limone e filtrarne il succo e versarlo in pentola, unire l'estratto di vaniglia, mescolare con cura poi coprire con il coperchio.
  • Lasciar macerare in frigo per tutta la notte o almeno per 2 ore. Io consiglio tutta la notte perchè in questo modo il gusto, il profumo e specie il colore della vostra Confettura, risulterà decisamente più intenso.
  • Se desiderate una Confettura densa, spalmabile, come quella che vedete in foto, questo passaggio aiuterà ad ottenerla, perchè le bucce di limone sono ricche di pectina, una sostanza naturale che si trova nella frutta. La marinatura a lungo creerà le condizioni per il rilascio di pectina.
  • Passata la notte sarà tutto pronto, eliminare le bucce del limone dalle albicocche e dare una bella mescolata, porre sul fuoco su fiamma moderata. Dal momento dell’ebollizione, lasciar cuocere circa 1 ora (anche meno) a fuoco basso.
  • Usare una schiumarola  per eliminare eventuale schiuma in eccesso che potrebbe formarsi in fase di cottura sulla superficie del composto.
  • Mescolare costantemente con un cucchiaio di legno senza perdere di vista la frutta che NON dovrà attaccare ne bruciare. Pian piano la confettura si rapprenderà perdendo volume e il risultato sarà un composto gelatinoso con pezzi di frutta.
  • Io preferisco frullare la confettura con un mixer ad immersione con corpo in acciaio, 15 minuti prima del termine della cottura poi riporto sul fuoco e lascio rapprendere. Ovviamente se preferite una confettura con pezzi potete saltare questo passaggio.
  • Raggiunta la consistenza desiderata versare la Confettura di Albicocche ancora bollente in vasetti sterilizzati e chiudere ermeticamente con gli appositi tappi. Capovolgere e lasciare così fino al completo raffreddamento, in questo modo si creerà il sottovuoto.

Marmellata di Albicocche Bimby

  • Anche per la versione bimby è molto importante la marinatura della frutta per ottenere un risultato ottimale. Quindi procedere come spiegato sopra nei paragrafi (1-2-3) sistemando la frutta nel boccale e lasciar riposare in frigo.
  • Trascorso il tempo di riposo eliminare le bucce di limone dalla frutta e posizionare il boccale. Se desiderate una confettura senza pezzi frullare 20 secondi, velocità 4, altrimenti saltare questo passaggio.
  • Posizionare il cestello sul coperchio del boccale e cuocere 50 minuti, 100°, velocità 2, se preferite una Confettura con pezzi azionare la modalità antiorario. 
  • Se a fine cottura dovesse risultare troppo liquida procedere qualche minuto in modalità Varoma. Quando il composto avrà raggiunto la consistenza desiderata versare la confettura ancora bollente in vasetti come descritto sopra nel paragrafo 9.

Consigli e Conservazione

  • La Confettura di Albicocche si conserva in dispensa per diversi mesi. 
  • Se desiderate una marmellata meno dolce può essere diminuito lo zucchero, in questo caso i tempi di conservazione saranno minori.
  • Una volta aperto il vasetto tenere in frigo e consumare entro 2 settimane.
 
Marmellata di Albicocche bimby

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella rubrica del tuo cellulare questo numero (3516645064) sotto il nome di Deliziose Tentazioni di Vale. Vai nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare.

Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento.

ARTICOLI CORRELATI

RICETTE PIU' LETTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta la ricetta