PANDORO FATTO IN CASA ricetta semplice per un pandoro soffice

Pandoro Fatto in casa

Il Pandoro Fatto in Casa è senza dubbio il dolce simbolo del Natale assieme al Panettone; dei grandi lievitati dalla preparazione piuttosto complessa e laboriosa. Si tratta di un impasto a base di farina forte, uova, burro e zucchero che restituisce un profumo e una morbidezza che solo il Pandoro può avere. Io sono una mangiatrice seriale del Pandoro Bauli, non me ne vogliate ma è il mio preferito, però dato che Natale arriva una sola volta l’anno mi piace cimentarmi in questa preparazione.

Ricetta Pandoro Fatto in casa

Essendo un dolce tradizionale esistono tantissime varianti sul web; io stessa ne ho fatto una versione con gocce di cioccolato e una versione veloce. La ricetta originale del pandoro la conosce solo Domenico Melegatti ma le varianti casalinghe direi che meritano di essere provate. Posso dirvi che la mia ricetta di Pandoro Fatto in Casa non è complicata, bisogna aspettare i tempi di lievitazione che saranno sicuramente ridotti dato che utilizzo del lievito di birra, ma vi assicuro che otterrete un pandoro sofficissimo e davvero delizioso.

Ricetta Pandoro Fatto in Casa

Pandoro Fatto in casa
Stampa

Pandoro Fatto in Casa

5 da 1 voto
Il Pandoro Fatto in Casa è il classico dolce di Natale che almeno una volta nella vita va fatto; sofficissimo, profumato, con una ricetta semplificata per un risultato davvero soddisfacente.
Portata Ricette di Natale
Cucina Italian
Preparazione 30 minuti
Cottura 42 minuti
Tempo totale 1 ora 12 minuti
Porzioni 1 kg
Calorie 240kcal
Autore Vale

Ingredienti

Per il pre impasto

  • 80 g Farina Manitoba
  • 80 g Farina 0
  • 7 g Lievito di birra fresco
  • 30 g Zucchero
  • 100 g Acqua

Per l'impasto

  • 120 g Latte
  • 7 g Lievito di birra fresco
  • 100 g Zucchero
  • 30 g Miele
  • 180 g Farina Manitoba
  • 180 g Farina 0
  • 85 g Tuorli (circa 5)
  • 130 g Burro (ottima qualità)
  • 2 cucchiai Estratto pandoro
  • 1 cucchiaino Sale

Come fare il Pandoro Fatto in Casa

  • Per questa preparazione si parte con il pre impasto da fare la sera prima: in una ciotola unire l'acqua, lo zucchero e il lievito e mescolare fino a che quest'ultimo si sarà sciolto, unire le farine e mescolare energicamente.
  • Dovrete ottenere un composto liscio che resterà abbastanza appiccicoso, coprire con della pellicola o con una cuffietta e lasciar riposare tutta la notte in frigo. Il mattino seguente portare a temperatura ambiente per circa 1 ora.
  • Quando il pre impasto sarà pronto versarlo nella ciotola della planetaria, unire il latte, lo zucchero, il miele e il lievito sbriciolato, montare la foglia o frusta k e cominciare a mescolare fino ad amalgamare il tutto.
  • Unire le farine e lavorare a velocità media, quando il composto resterà aggrappato alla foglia cominciare ad aggiungere un tuorlo per volta aggiungendo il seguente quando il precedente sarà assorbito.
  • A questo punto sostituire la foglia con il gancio a uncino e cominciare a lavorare per incordare. Versare nell'impasto l'estratto di pandoro e lavorare, poi a pochi tocchetti per volta aggiungere il burro e lasciarlo assorbire.
  • Terminare con il sale e continuare la lavorazione. In totale l'impasto viene lavorato per circa 30 minuti capovolgendolo un paio di volte per ottenere una lavorazione migliore.
  • Quando l'impasto sarà pronto risulterà liscio, lucido e molto morbido, lavorare su una spianatoia infarinata e dare la classica forma a sfera, porre in una terrina, coprire con una cuffietta e lasciar lievitare in un luogo caldo fino a che sarà raddoppiato (circa 3 ore).
  • Trascorso il tempo riportare su una spianatoia e stendere l'impasto, tirare i lembi verso il centro dando le classiche pieghe di forza poi riformare la sfera. Spruzzare con dello staccante lo stampo di un Pandoro da 1 Kg e adagiare l'impasto al suo interno con le pieghe rivolte verso l'alto, coprire con la cuffietta e lasciar lievitare fino al bordo dello stampo.
  • Trascorso il tempo cuocere in forno statico preriscaldato a 150° per circa 45-50 minuti nella parte medio bassa del forno, vale prova stecchino. Ricordo sempre che tempi e temperature sono indicativi dato che non tutti i forni sono uguali.
  • Una volta cotto, sfornare e lasciar intiepidire per circa 15 minuti nello stampo; sformare e lasciar raffreddare completamente su una gratella. Una volta freddo il vostro Pandoro Fatto in Casa è pronto, spolverizzare con abbondante zucchero a velo e gustare.

Consigli e Conservazione

  • Resta soffice per circa 3-4 giorni se chiuso in un sacchetto per alimenti, trascorsi questi giorni tenderà a seccarsi ma basteranno pochi secondi al microonde e tornerà sofficissimo.
 
Ricetta Pandoro Fatto in casa

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella rubrica del tuo cellulare questo numero (3516645064) sotto il nome di Deliziose Tentazioni di Vale. Vai nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare.

Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento.

ARTICOLI CORRELATI

RICETTE PIU' LETTE

10 Comments

  1. Cosa è l estratto di pandoro? Grazie

    1. L’essenza che si usa per dare l’aroma del pandoro

  2. Cinzia says:

    Mi puoi spiegare cosa vuoi dire con capovolgere l’impasto? Grazie

    1. Ciao Cinzia se ti riferisci all’impasto in lavorazione vuol dire che per un paio di volte l’impasto va staccato dal gancio e girato stesso nella ciotola per ottenere una lavorazione più omogenea

  3. Ciao, se volessi fare dei pandorini invece, va bene ugualmente questa ricetta? E il procedimento? Grazie

    1. Si va bene, dopo la prima lievitazione dividi in porzioni e procedi con la seconda

      1. Va bene, e quanti pandorini verrebbero con questa dose di impasto? Grazie mille, gentilissima ❤️

        1. Dipende dalla grandezza degli stampi

  4. 5 stars
    Grande Vale
    Oggi ho rifatto il pandoro, è nello stampo a lievitare ….. che dire !!!! Meno male che ci sei ❤️

    1. Ma Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta la ricetta