Pasta al Forno Napoletana
Pasta al Forno, Primi Piatti

PASTA AL FORNO NAPOLETANA con polpettine e uova sode

Quando si parla di piatti tipici campani si è già consapevoli che il piatto non sarà per niente light; la particolarità della cucina napoletana è proprio quella di essere ricca di sapore e di condimento. Il piatto che vi propongo oggi è la tipica Pasta al Forno Napoletana, il classico piatto della domenica che si comincia a preparare già dal sabato sera con il ragù napoletano per poi continuare il giorno seguente.

Pasta al Forno Napoletana con polpettine e uova sode

Come ogni piatto tradizionale, ne esistono tante versioni più o meno simili; quella che vi propongo io è la classica con polpettine e uova sode, si capisce che il piatto è super ricco? Ricco di ingredienti, ricco di sostanza e gusto eppure la preparazione non è complicata, ci sono più preparazioni da fare ma basta organizzarsi. Gli ingredienti sono molto simili alla lasagna napoletana, ma se volete una preparazione più veloce potete optare per la pasta al forno veloce.

Ricetta Pasta al Forno Napoletana

Pasta al Forno Napoletana
Stampa

Pasta al forno Napoletana

La Pasta al Forno Napoletana è il classico piatto della domenica; un piatto ricco in tutti i sensi che tutti almeno una volta dovrebbero provare.
Portata Primi Piatti
Cucina Italian
Preparazione 30 minuti
Cottura 30 minuti
Porzioni 6 persone
Calorie 480kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 600 gr Pasta corta
  • 400 gr Provola (o mozzarella)
  • 400 gr Ricotta
  • Q.b Parmigiano grattugiato
  • Sale e Pepe
  • 4 Uova sode

Per il Ragù Napoletano

  • 2 Cipolle grandi
  • Q.b Olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio Sugna (o strutto) facoltativo
  • 1/2 bicchiere Acqua
  • 1 kg Carne per Ragù (mix di spezzatino di manzo, costine di maiale e salsicce)
  • 150 gr Prosciutto crudo (in un solo pezzo)
  • 1 bicchiere Vino rosso (secco)
  • 2 lt Passata di pomodoro
  • q.b Sale

Per le Polpettine

  • q.b Acqua
  • 100 gr Pane raffermo solo mollica
  • 250 gr Carne macinata
  • 1 Uova medie
  • 25 gr Parmigiano grattugiato
  • q.b sale
  • Prezzemolo facoltativo

Come fare la Pasta al Forno Napoletana

  • Come ho già accennato la Pasta al Forno Napoletana essendo un piatto ricco prevede diverse preparazioni, ma tranquilli basta organizzarsi e tutto sarà semplicissimo. Per prima cosa bisogna preparare il Ragù Napoletano il mio consiglio è di prepararlo la sera prima per poi riprendere la cottura il giorno seguente, vi assicuro che il riposo notturno gli conferirà ancora più sapore.
  • Con le dosi sopra elencate seguire consigli e suggerimenti nell'articolo dettagliato (clicca qui). In alternativa potrete anche optare per un sugo al pomodoro più veloce anche se poi il risultato non sarà lo stesso.
  • Il giorno seguente riprendere la cottura a fuoco lento e intanto preparare le polpettine; la preparazione è quella classica, quindi eliminare la crosta del vostro pane ricavandone solo la mollica, adagiare in una ciotola e coprire d'acqua, lasciare in ammollo per circa 15 minuti.
  • Quando il pane si sarà ammorbidito eliminare l'acqua e strizzarlo il più possibile fino ad ottenere una mollica umida ma non che gocciola. Adagiare in una ciotola e aggiungere la carne macinata, il parmigiano, le uova, il sale e il prezzemolo tritato. Impastare fino ad ottenere un composto uniforme e morbido.
  • Formate le vostre polpettine mi raccomando più piccole di una noce, friggerle in olio bollente poi sistemarle su carta assorbente e tenere da parte, volendo potete cuocerle anche in forno.
  • Preparare le uova sode, sistemandole in un pentolino e coprendole d'acqua, porre sul fuoco e portare al bollore, raggiunto questo lasciarle cuocere per non più di 10 minuti. Sbucciarle e tagliarle a fette, tenere da parte.
  • Tagliare a tocchetti o a strisce la provola (o mozzarella) e tenere da parte anche questa. Porre in una ciotola la ricotta e schiacciarla con i rebbi di una forchetta, aggiungere un paio di mestoli di ragù, sale e pepe e continuare a lavorarla.
  • A questo punto tutte le preparazioni sono pronte e non resta cuocere la pasta; portare a bollore una pentola con acqua, raggiunto il bollore calare la pasta, aggiustare di sale e lasciarla cuocere per il tempo necessario.
  • Scolare la pasta al dente, riporla in pentola e unire la ricotta, una manciata di parmigiano e il ragù (circa 3-4 mestoli). Mescolare con cura amalgamando il tutto, scegliere una pirofila abbastanza capiente, versare un paio di mestoli di ragù sulla base e cospargere su tutta la superficie.
  • Versare metà della pasta e compattarla con il dorso di un cucchiaio di legno. Cospargere con le polpettine, le uova sode, la provola, una generosa dose di parmigiano e un mestolo di ragù. Coprire con la restante pasta e compattare ancora con il dorso di un cucchiaio di legno.
  • Aggiungere un paio di mestoli di ragù in superficie poi spolverare con del parmigiano. Porre in forno preriscaldato ventilato a 200° nella parte centrale e lasciar cuocere per circa 30 minuti o comunque fino a che in superficie si sarà creata una gustosa crosticina.
  • Sfornare e lasciar raffreddare per almeno 20 minuti prima di tagliare e fare le porzioni, la vostra Pasta al Forno Napoletana è pronta per essere servita.

Consigli e Conservazione

  • La Pasta al Forno Napoletana può essere conservata in frigo per circa 3 giorni chiusa in un contenitore ermetico.
  • Se avete utilizzato tutti ingredienti freschi può essere congelata sia prima che dopo essere infornata.
  • Può anche essere preparata con un giorno di anticipo e conservata in frigo coperta con pellicola.
Pasta al Forno alla Napoletana

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella rubrica del tuo cellulare questo numero (3516645064) sotto il nome di Deliziose Tentazioni di Vale. Vai nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare.

Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento.

ARTICOLI CORRELATI

RICETTE PIU' LETTE

4 Comments

  1. Adriana Sunseri says:

    Mi sembra meravigliosa, la farò a Natale. Non si spiega però se il prosciutto crudo poi va sminuzzato

    1. No non va sminuzzato

  2. Anonimo says:

    Vorrei chiarito:le carni e il prosciutto vanno cotti nella passata di pomodoro, giusto? Ma quando sono cotti si estraggono e si tagliano piccoli piccoli?

    1. Immagino tu stia parlando del ragù; i pezzi di carne vengono prima cotti, sfumati con il vino poi si aggiunge il pomodoro. Non vengono assolutamente sminuzzati, solitamente vengono serviti come secondo piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta la ricetta