PITA ricetta perfetta per preparare il pane pita o pita greca

Pane Pita

La Pita o anche Pane Pita è un pane piatto dalla forma circolare, molto diffuso in Albania ma in special modo in Grecia ecco perchè molto conosciuto sotto il nome di Pita Greca. La ricetta è estremamente semplice ed è composta da farina, acqua, lievito, sale e olio, un po’ come la ricetta base della pizza. La differenza sta nel modo di cottura che può essere sia in forno che in padella.

Pita Greca

Il Pane Pita solitamente viene servito per accompagnare salse come il classico hummus di ceci o la salsa tzatziki; viene anche utilizzato per servire i gyros, altro piatto greco a base di carne di maiale. Ovviamente può tranquillamente essere utilizzato come una classica piadina ed essere farcito con salumi e formaggi. Ha un sapore molto neutro e una consistenza molto morbida; squisito da gustare caldo ma delizioso anche da freddo. Perfetto da preparare per una cena estiva.

Pita Ricetta

Pane Pita
Stampa

Pita Greca

Il Pane Pita è un tipico pane piatto molto diffuso in Grecia; un classico cibo da strada servito per accompagnare salse o piatti come gyros e kebab. Prepararlo in casa è molto semplice ed otterrete una squisita pita greca.
Portata Lievitati Salati
Cucina Grecia
Preparazione 10 minuti
Cottura 5 minuti
Lievitazione totale 3 ore
Tempo totale 3 ore 15 minuti
Porzioni 8 pezzi
Calorie 300kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 500 gr Farina 00
  • 2 cucchiaini Sale
  • 300 gr Acqua
  • 10 gr Lievito di birra fresco (o 5 gr secco)
  • 1 cucchiaio Olio extravergine oliva

Come fare la Pita Greca

  • Per preparare il Pane Pita in casa potrete optare per una lavorazione a mano o volendo utilizzare una planetaria per velocizzare il tutto. Nella ciotola unire la farina e il sale e mescolare per bene.
  • In una brocca versare l'acqua e sciogliere all'interno il lievito di birra fresco (se state utilizzando quello secco potete mescolarlo assieme alla farina). Unire l'olio e mescolare energicamente poi versare sulla farina.
  • A questo punto impastare con le mani o con la frusta K (la foglia) fino ad ottenere un panetto liscio. Trasferirlo su un piano da lavoro leggermente infarinato e continuare a lavorare fino ad ottenere una sfera liscia che non appiccica.
  • Sistemare in una terrina, coprire con pellicola o cuffietta e lasciar lievitate fino a che l'impasto sarà triplicato. Trascorso il tempo capovolgere l'impasto sul piano da lavoro e separare in 8 pezzi dello stesso peso.
  • Lavorare ogni pezzo ottenendo delle palline dalla superficie liscia e lasciar riposare coperte con un canovaccio per circa 30 minuti.
  • Trascorso il tempo spolverare il piano da lavoro con poca farina, con un mattarello stendere ogni pezzo ottenendo dei dischi di circa 20 cm di diametro; coprire ancora con un canovaccio e lasciar lievitare per circa 1 ora.
  • Trascorso il tempo non resta che procedere con la cottura che potrà essere al forno o semplicemente in padella:

Pane Pita in padella

  • La cottura in padella è quella perfetta in estate quando accendere il forno è praticamente impossibile. Per prima cosa spennellare la superficie di tutti i dischi con un filo d'olio.
  • Scaldare una padella antiaderente e sistemarvi il disco con la parte oleata verso il basso (a contatto con la padella), velocemente spennellare anche la superficie e cuocere a fuoco medio circa 4-5 minuti per lato controllando che non brucino.

Pane Pita al forno

  • Spennellare la superficie dei dischi con un filo d'olio, rivestire una teglia con della carta forno e sistemare i dischi con la parte oleata verso il basso (a contatto con la carta forno).
  • Spennellare con pochissimo olio anche la parte opposta e cuocere in forno statico preriscaldato a 240° per 5-6 minuti nella parte medio-bassa, mi raccomando il forno dovrà essere caldissimo.
  • Il vostro Pane Pita è pronto; una volta cotti i dischi potrete condirli con dell'origano o del prezzemolo e servirli come un classico pane da accompagnamento o volendo potrete farcirli a vostro piacimento.

Consigli e Conservazione

  • Il Pane Pita può essere conservato per circa 2 giorni avvolto in della pellicola alimentare che ne preserverà la morbidezza.
  • Prima di servirla scaldare per pochi minuti in padella tornerà come appena preparata.
 
Pita

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella rubrica del tuo cellulare questo numero (3516645064) sotto il nome di Deliziose Tentazioni di Vale. Vai nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare.

Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento.

ARTICOLI CORRELATI

RICETTE PIU' LETTE

2 Comments

  1. Ileana says:

    Bellissima ricetta da provare, ma se non utilizzo subito tutte le palline di impasto, posso conservarle in frigo per il giorno dopo?

    1. Ti conviene preparare mezza dose o al massimo le puoi riscaldare; se le tieni in frigo continueranno a lievitare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta la ricetta