roccocò
Biscotti, Ricette di Natale

ROCCOCO’ la vera ricetta napoletana

 

roccocò (3)
Stampa

Roccocò

Nella preparazione dei dolci tipici natalizi a Napoli, mia amata terra, non possono mancare i Roccocò. Li cominci a mangiare all'Immacolata e smetti di farlo dopo l'Epifania, tradizione vuole che siano duri e croccanti, il nome infatti significa "Roccia Artificiale" ma se si desidera averli più morbidi basta lasciarli meno in forno. 
Portata Biscotti
Cucina Italian
Preparazione 30 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 10 minuti
Porzioni 25 porzioni
Calorie 421kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 1 kg Farina 00
  • 900 gr Mandorle
  • 900 gr Zucchero
  • 1 Limone buccia e succo
  • 1 Arancia buccia e succo
  • 20 gr Pisto
  • 2 gr Ammoniaca o Bicarbonato
  • 100 gr Cedro e Scorzette canditi
  • 100 ml Acqua tiepida
  • 200 ml Succo arancia e mandarini
  • 50 gr Miele
  • 1 pizzico Sale
  • 1 cucchiaino Estratto vaniglia

Per la finitura

  • 2 Uova
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • Mandorle

Preparazione

  • A guardare gli ingredienti sembrano davvero tanti, ma non vi spaventate, per preparare i Roccocò vi organizzo io il lavoro e tutto sarà semplicissimo. Per prima cosa cospargere le mandorle su una teglia rivestita di carta forno e farle tostare leggermente in forno senza farle bruciare, estrarre dal forno e lasciarle raffreddare.
  • Grattugiare la buccia dal limone e dall'arancia e tenere da parte, premere l'arancia e i mandarini prelevando 200 ml di succo, allungarlo con 100 ml d'acqua e portare sul fuoco. Quando sarà caldo, spostare dal fuoco aggiungere il miele e l'ammoniaca, mescolare per sciogliere il tutto e lasciar intiepidire.
  • Ora tritare le mandorle ormai raffreddate tenendone alcune da parte per la guarnizione, non tritare eccessivamente qualche pezzo un pò più grosso non vi disturberà affatto. 
  • Si possono tranquillamente impastare a mano o in planetaria il procedimento non cambia. Disporre la farina e fare il classico foro al centro in cui aggiungere lo zucchero, le mandorle tritate, le bucce grattugiate, cedro e scorzette a dadini piccoli, il pisto, il sale e l'estratto di vaniglia.
  • Cominciare a lavorare aggiungendo gradualmente il composto liquido ormai tiepido lasciando che il tutto si amalgami "vi sembrerà una magia". Lavorare bene l'impasto fino ad ottenere un composto morbido ma non appiccicoso.
  • L'impasto dei Roccocò è pronto, rivestire una teglia con della carta forno e  staccare dei pezzi dall'impasto di circa 100 gr creando dei lunghi filoncini larghi circa 3 cm e lunghi 8 dita. Modellarli a cerchio e adagiarli sulla teglia ben distanziati tra loro dato che in cottura tendono a gonfiarsi un pò.
  • Poggiare sui vostri Roccocò 4 mandorle (o se volete anche di più) e spennellate tutto con il battuto di uova e zucchero. Cuocere in forno statico preriscaldato a 150° per 30-40 minuti, sfornare e lasciar raffreddare. Attenzione appena sfornati saranno molto morbidi e si rischia di romperli, ma raffreddando diverranno duri come tradizione vuole. Se li desiderate più morbidi farli cuocere per circa 25 minuti. Ora gustare....

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a visitare il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento 😉 😉 
roccocò (2)
Condividi

Vale

Sono Valentina, 34 anni, nata a Napoli , mamma di Mya e Amy a cui dedico la maggior parte della mia giornata. La mia passione più grande sono i dolci, mi rilasso Facendo una decorazione ad una torta e quasi mi emoziono a vedere la lievitazione di un impasto, insomma questo blog nasce con l'intento di condividere la mia passione e conoscenza, lontano da me voler insegnare qualcosa alle persone ma solo condividere la mia passione. Spero vi piacciano le mie creazioni......
Baci, DELIZIOSE TENTAZIONI di Vale

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.