roccocò
Biscotti, Ricette di Natale

ROCCOCO’ la vera ricetta napoletana

I Roccocò. Nella preparazione dei dolci tipici natalizi a Napoli, non possono mancare i Roccocò. Li cominci a mangiare all’ Immacolata e smetti dopo l’Epifania. Tradizione vuole che siano duri e croccanti, il nome infatti significa “Roccia Artificiale”, ma per averli più morbidi basta lasciarli meno in forno. 

roccocò
Stampa

Roccocò

I Roccocò i biscotti croccanti e profumati tipici del Natale napoletano, e si perche nella mia terra non è Natale se non ci sono questi in casa.
Portata Biscotti
Cucina Italian
Preparazione 30 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 10 minuti
Porzioni 25 porzioni
Calorie 421kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 1 kg Farina 00
  • 900 gr Mandorle
  • 900 gr Zucchero
  • 1 Limone buccia e succo
  • 1 Arancia buccia e succo
  • 20 gr Pisto
  • 2 gr Ammoniaca o Bicarbonato
  • 100 gr Cedro e Scorzette canditi
  • 100 ml Acqua tiepida
  • 200 ml Succo arancia e mandarini
  • 50 gr Miele
  • 1 pizzico Sale
  • 1 cucchiaino Estratto vaniglia

Per la finitura

  • 2 Uova
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • Mandorle

Preparazione

  • A guardare gli ingredienti sembrano davvero tanti, ma non vi spaventate, per preparare i Roccocò vi organizzo io il lavoro e tutto sarà semplicissimo. Per prima cosa cospargere le mandorle su una teglia rivestita di carta forno e farle tostare leggermente in forno senza farle bruciare, estrarre dal forno e lasciarle raffreddare.
  • Grattugiare la buccia dal limone e dall'arancia e tenere da parte, premere l'arancia e i mandarini prelevando 200 ml di succo, allungarlo con 100 ml d'acqua e portare sul fuoco. Quando sarà caldo, spostare dal fuoco aggiungere il miele e l'ammoniaca, mescolare per sciogliere il tutto e lasciar intiepidire.
  • Ora tritare le mandorle ormai raffreddate tenendone alcune da parte per la guarnizione, non tritare eccessivamente qualche pezzo un pò più grosso non vi disturberà affatto. 
  • Si possono tranquillamente impastare a mano o in planetaria il procedimento non cambia. Disporre la farina e fare il classico foro al centro in cui aggiungere lo zucchero, le mandorle tritate, le bucce grattugiate, cedro e scorzette a dadini piccoli, il pisto, il sale e l'estratto di vaniglia.
  • Cominciare a lavorare aggiungendo gradualmente il composto liquido ormai tiepido lasciando che il tutto si amalgami "vi sembrerà una magia". Lavorare bene l'impasto fino ad ottenere un composto morbido ma non appiccicoso.
  • L'impasto dei Roccocò è pronto, rivestire una teglia con della carta forno e  staccare dei pezzi dall'impasto di circa 100 gr creando dei lunghi filoncini larghi circa 3 cm e lunghi 8 dita. Modellarli a cerchio e adagiarli sulla teglia ben distanziati tra loro dato che in cottura tendono a gonfiarsi un pò.
  • Poggiare sui vostri Roccocò 4 mandorle (o se volete anche di più) e spennellate tutto con il battuto di uova e zucchero. Cuocere in forno statico preriscaldato a 150° per 30-40 minuti, sfornare e lasciar raffreddare. Attenzione appena sfornati saranno molto morbidi e si rischia di romperli, ma raffreddando diverranno duri come tradizione vuole. Se li desiderate più morbidi farli cuocere per circa 25 minuti. Ora gustare....

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a visitare il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento 😉 😉 
roccocò (2)
Condividi

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.