Go Back

Cavolfiore Sott'Olio

Il Cavolfiore Sott'Olio è una delle mie conserve preferite, si prepara in poco tempo e il risultato finale è davvero molto gustoso. Un contorno sempre pronto specie per accompagnare piatti a base di carne.
Preparazione10 min
Cottura10 min
Tempo totale20 min
Portata: Conserve
Cucina: Italian
Porzioni: 3 vasetti medi
Calorie: 400kcal
Chef: Vale

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore (grande)
  • 300 ml Acqua
  • 500 ml Aceto bianco
  • 10 grani Pepe nero
  • 2 cucchiai Sale
  • Q.b. Olio di Oliva (o di semi)
  • 2 spicchi Aglio
  • Peperoncini essiccati

Istruzioni

Come fare il Cavolfiore Sott'Olio

  • Per la preparazione del Cavolfiore Sott'Olio per prima cosa procedere alla pulizia di questo, eliminare le foglie esterne e dividere il cavolfiore in cimette piccole ma non troppo. Lavare con cura sotto acqua corrente poi lasciarli sgocciolare. Intanto da parte preparare la pentola in cui verranno sbollentati.

Come cuocere il Cavolfiore

  • Per questo tipo di preparazione il cavolfiore dovrà essere leggermente scottato, in questo modo terra il suo colore, il suo gusto particolare e la sua consistenza croccante. In una pentola dal fondo largo versare l'acqua, l'aceto, il sale e i grani di pepe (quelli grossi), porre sul fuoco e lasciare che arrivi al bollore.
  • A questo punto tuffare le cimette di cavolfiore e quando il bollore riprenderà, lasciar cuocere per 5 minuti poi estrarre dalla pentola con una schiumarola e mettere a sgocciolare. Se state utilizzando una pentola piccola potrete fare l'operazione in più riprese.
  • Quando avrete sbollentato tutto il cavolfiore, sistemare le cimette su un telo bianco e ovviamente pulito senza sovrapporle tra loro, coprire con un secondo telo e lasciar asciugare per tutta la notte.

Condire il Cavolfiore

  • Trascorso il tempo, affettare gli spicchi d'aglio privati della camicia e tenere da parte. Sistemare i cavolfiori in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, aggiungere qualche fettina d'aglio e qualche peperoncino e se desiderate delle erbe aromatiche.
  • Irrorare con l'olio fermandovi ad un centimetro dal bordo del vasetto, mi raccomando i cavolfiori dovranno essere completamente coperti dall'olio. Coprire con gli appositi coperchi (nuovi) e lasciarli così per almeno 1 ora, in questo tempo il livello dell'olio si potrebbe abbassare.
  • Trascorso il tempo verificare il livello dell'olio e se necessario aggiungerne altro, chiudere con gli appositi tappi e conservare in dispensa. I vostri Cavolfiori Sott'Olio saranno pronti dopo circa 15 giorni, io non ho mai resistito così a lungo.

Note

  • I Cavolfiori Sott'Olio si conservano in dispensa o in un luogo fresco fino a 4 mesi.
  • Se non vi sentite sicuri di conservarli in questo modo potrete pastorizzarli con questo metodo: una volta chiusi ermeticamente i vasetti, sistemarli in una pentola capiente inserire dei canovacci tra i barattoli in modo da non farli urtare tra loro, coprire con acqua fredda e portare a bollore. Far bollire per circa 10 minuti poi spostare dal fuoco e farli raffreddare in pentola. Una volta freddi, asciugare i barattoli e conservarli in dispensa.
 
Conserva di Cavolfiore Sott'olio