Go Back
Confettura di Fichi e Mandorle
Stampa ricetta
5 da 2 voti

Marmellata di Fichi

Oggi vi propongo la Confettura di Fichi e Mandorle, una preparazione assolutamente deliziosa e profumata anche grazie alla presenza dell'Amaretto. Per una colazione perfetta o per accompagnare formaggi.
Preparazione10 min
Cottura1 h
Riposo2 h
Tempo totale1 h 10 min
Portata: Conserve
Cucina: Italian
Porzioni: 700 gr di confettura
Calorie: 250kcal
Chef: Vale

Ingredienti

  • 1,2 kg Fichi bianchi
  • 400 gr Zucchero
  • 120 gr Mandorle pelate
  • 1 Limone succo e buccia
  • 1 bicchierino Amaretto liquore (facoltativo)

Istruzioni

Come fare la Confettura di Fichi

  • Per preparare la Confettura di Fichi e Mandorle cominciamo col lavare i fichi sotto acqua corrente, tamponarli accuratamente e tagliarli in 2 parti. Adagiarli nella pentola che userete per la cottura quindi una bella larga e cospargere con zucchero.
  • Intanto da parte lavare con cura il limone, pelarlo ricavando la parte colorata della buccia e aggiungerla ai fichi. Premere il limone e filtrarne il succo poi aggiungere anche questo in pentola, mescolare con cura poi coprire con il coperchio.
  • Lasciar macerare in frigo per tutta la notte o almeno 2 ore. Io consiglio tutta la notte perchè in questo modo il gusto, il profumo e specie il colore della vostra Confettura di Fichi e Mandorle, risulterà decisamente più intenso.
  • Se desiderate una confettura densa, spalmabile, come quella che vedete in foto, questo passaggio aiuterà ad ottenerla, perchè le bucce di limone sono ricche di pectina, una sostanza naturale che si trova nella frutta. La marinatura a lungo creerà le condizioni per il rilascio di pectina.
  • Passata la notte sarà tutto pronto, eliminare le bucce del limone dai fichi e dare una bella mescolata, porre sul fuoco su fiamma moderata. Dal momento dell’ebollizione, lasciar cuocere circa 1 ora (anche meno) a fuoco basso. Usare una schiumarola  per eliminare eventuale schiuma in eccesso che potrebbe formarsi in fase di cottura.
  • Mescolare costantemente con un cucchiaio di legno senza perdere di vista la frutta che NON dovrà attaccare ne bruciare. Pian piano la confettura si rapprenderà perdendo volume e il risultato sarà un composto gelatinoso con pezzi di frutta.
  • Io preferisco frullare la confettura con un mixer ad immersione con corpo in acciaio, 15 minuti prima del termine della cottura poi riporto sul fuoco e lascio rapprendere. Ovviamente se preferite una confettura con pezzi potete saltare questo passaggio.
  • Quindi che la frulliate o no 15/20 minuti prima del termine della cottura aggiungere le mandorle pelate e il bicchierino di amaretto, mescolare facendo amalgamare le mandorle alla confettura e ultimare la cottura.
  • Versare la Confettura di Fichi e Mandorle ancora bollente in vasetti precedentemente sterilizzati. Attappare con dei tappi nuovi e anch'essi sterilizzati e capovolgere, lasciare così fino al raffreddamento, in questo modo si creerà il sottovuoto. La vostra Confettura di Fichi è pronta, conservare in un luogo scuro fino al suo utilizzo, una volta aperto il barattolo tenere in frigo.

Note

  • La Confettura di Fichi e Mandorle si conserva in dispensa per diversi mesi, una volta aperta tenere in frigo e consumare entro circa 20 giorni.
 
Confettura di Fichi e Mandorle (2)