Biscotti, Dolcetti, Dolci Veloci

TARALLI DOLCI NAPOLETANI biscotti di Pasqua friabili e profumati

Taralli Dolci Napoletani

I Taralli Dolci Napoletani sono dei friabili e profumati biscotti a forma di ciambellina; in alcune zone della Campania vengono preparati per la colazione della mattina di Pasqua. Come da tradizione vengono preparati con dello strutto che gli dona una consistenza fantastica; aromatizzati con il liquore Strega che si utilizza per i dolci di pasqua, ad esempio non può mancare nella classica pastiera napoletana.

Taralli di Pasqua Napoletani

I Taralli Dolci Napoletani vengono anche preparati per poi essere confezionati e regalati ad amici e parenti. Non tutti ovviamente seguono la stessa ricetta; c’è chi preferisce prepararli con il burro, chi aggiunge zuccherini colorati in superficie, e chi come me li preferisce semplicemente zuccherati. Oltre a questi Taralli di Pasqua, per colazione si prepara anche il Casatiello Dolce o le classiche brioche di Pasqua. Per altri dolci di pasqua (clicca qui).

Ricetta Taralli di Pasqua Napoletani

Taralli Dolci Napoletani
Stampa

Taralli Dolci di Pasqua

I Taralli Dolci Napoletani sono dei biscotti friabilissimi che si preparano per la colazione di Pasqua o anche per confezionare e regalare ad amici e parenti.
Portata Biscotti
Cucina Italian
Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 10 -15 pezzi
Calorie 400kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 500 gr Farina 00
  • 200 gr Zucchero
  • 120 gr Strutto
  • 3 Uova medie
  • 1 Limone (buccia grattugiata)
  • 1 cucchiaino Lievito per dolci
  • 2 cucchiai Liquore Strega (o altro)
  • 1 cucchiaino Estratto vaniglia (o vanillina)

Come fare i Taralli Dolci Napoletani

  • La preparazione dei Taralli Dolci Napoletani è estremamente semplice e veloce; per prima cosa unire in una ciotola la farina, lo zucchero, la scorza grattugiata di un limone, la vaniglia e il lievito.
  • Dare una bella mescolata fare una fontanella e unire lo strutto morbido, le uova e il liquore Strega o quello che avete scelto. Iniziare ad impastare tutto con una forchetta all’interno della ciotola.
  • Quando il composto comincerà a prendere forma cominciare ad impastare con le mani; potrete farlo sempre nella ciotola oppure trasferire l'impasto su una spianatoia.
  • Otterrete un panetto come quello della pasta frolla, se dovessere risultare troppo asciutto e sbricioloso aggiungere qualche goccio di latte, se invece dovesse risultare appiccicoso unire poca farina.
  • Purtroppo tanti sono i fattori che possono cambiare il composto, come ad esempio la grandezza delle uova o la qualità della farina. Ottenuto un panetto liscio e compatto, appiattirlo e avvolgerlo in della pellicola, porre in frigo a riposare per almeno 3 ore.
  • Trascorso il tempo affettare la frolla e da ogni fetta ricavare dei cordoncini spessi 1 cm, la lunghezza determinerà la grandezza dei biscotti ma quella la lascio decidere a voi. Formati i cordoncini poi chiudere le estremità ottenendo delle ciambelline.
  • Via via sistemare i taralli su una teglia rivestita da carta forno distanziandoli tra loro. Scegliere se spolverarli con dello zucchero semolato o con zuccherini colorati.
  • Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 10-15 minuti o comunque fino a che risulteranno dorati. Sfornare e lasciar raffreddare completamente prima di servire.

Consigli e Conservazione

  • I Taralli Dolci Napoletani si conservano per diversi giorni in una scatola di latta, in dei sacchetti alimentari o in un classico portabiscotti.
 
Taralli Napoletani Dolci

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella rubrica del tuo cellulare questo numero (3516645064) sotto il nome di Deliziose Tentazioni di Vale. Vai nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare.

Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento.

ARTICOLI CORRELATI

RICETTE PIU' LETTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta la ricetta