Torta Amalfi di Sal De Riso
Ciambelle e Torte

TORTA AMALFI di Sal De Riso, una delizia al gusto di mandorle e limone

La Torta Amalfi di Sal De Riso è una torta da credenza preparata con mandorle e limoni, una preparazione molto semplice che permette di ottenere un risultato fantastico. La sua consistenza è estremamente soffice e per niente asciutta, il suo profumo vi farà letteralmente perdere la testa. La ricetta originale prevede l’utilizzo di scorzette di limone candito che in alternativa possono essere sostituite con della semplice buccia di limone.

Torta-Amalfi

La Torta Amalfi di Sal de Riso può essere confusa con la caprese al limone, altra ricetta del maestro; ma c’è una netta differenza dato che in questa preparazione non si utilizza il cioccolato bianco. Vengono utilizzate delle mandorle ridotte in farina, vi sconsiglio la farina di mandorle che spesso può contenere dello zucchero. Provate anche la caprese al cioccolato sempre preparata con la sua ricetta o la versione all’arancia da me rivisitata.

Ricetta Torta Amalfi

Torta Amalfi di Sal De Riso
Stampa

Torta Amalfi

3.67 da 3 voti
La Torta Amalfi di Sal De Riso è una preparazione semplice e per niente complicata, il risultato è una torta fantastica, super soffice dal gusto e il sapore di mandorla e limone.
Portata Torte
Cucina Italian
Preparazione 15 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 15 minuti
Porzioni 6 persone
Calorie 380kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 160 gr Zucchero a velo
  • 130 gr Burro morbido
  • 2 pizzichi Sale
  • 3 Limoni non trattati (buccia grattugiata)
  • 1 baccello Vaniglia (o 1 cucchiaino estratto)
  • 100 gr Uova intere (2 medie)
  • 100 gr Latte intero
  • 80 gr Farina 00
  • 50 gr Fecola di patate
  • 100 gr Mandorle
  • 10 gr Lievito per dolci

Preparazione

  • Per la preparazione della Torta Amalfi di Sal De Riso è possibile utilizzare sia delle fruste elettriche che una planetaria, la preparazione è molto semplice per un ottima riuscita vi consiglio di utilizzare tutti gli ingredienti a temperatura ambiente. Come prima cosa unire nella ciotola il burro morbido, la buccia grattugiata dei limoni, la vaniglia, il sale e lo zucchero a velo. Montare per circa 10 minuti fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa.
  • Aggiungere le uova una per volta, unendo la seguente solo quando la precedente sarà completamente assorbita, lavorando sempre ad alta velocità. Intanto da parte setacciare la farina e il lievito, in un mixer con lame unire le mandorle e la fecola e tritare fino ad ottenere una farina sottile, unire le due farine e mescolare.
  • Diminuire la velocità della macchine e unire al composto di uova in modo alternato la miscela di farine e il latte, lavorare fino ad ottenere un composto liscio e privo di grumi. Versare l’impasto in uno stampo semisferico di 18-20 cm di diametro, precedentemente imburrato e infarinato con farina di mais, cuocere in forno ventilato preriscaldato a 160° per circa 60 minuti,vale prova stecchino.
  • Se la Torta Amalfi dovesse scurirsi troppo in superficie, coprire con della carta alluminio, ricordo che temperatura e tempi sono indicativi dato che non tutti i forni sono uguali. Quando sarà pronta, sfornare e lasciar intiepidire all'interno dello stampo, poi sformare e lasciar raffreddare si una gratella. Spolverizzare con zucchero a velo se servite la vostra Torta Amalfi.

Note

  • La Torta Amalfi resta soffice per tanti giorni, circa 5-6 se conservata sotto una campana di vetro.
 
Torta Amalfi di Sal De Riso (2)
 

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella rubrica del tuo cellulare questo numero (3516645064) sotto il nome di Deliziose Tentazioni di Vale. Vai nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare.

Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento.

ARTICOLI CORRELATI

RICETTE PIU' LETTE

7 Comments

  1. Anonimo says:

    Mi sembra ottima, è da parecchio tempo che desideravo farla ma, non mi convincevano le altre ricette. Spero non mi deluda. Grazie

    1. Questa non è una mia ricetta ma la ricetta originale, l’unica cosa che ho cambiato sono le scorzette di limone candite

    2. Francesca says:

      5 stars
      Mi pice per la sua sofficita’

      1. Aaaa a quanto ti capisco

  2. Sergio says:

    1 star
    Questa è la torta caprese. Chiamate le cose con il proprio nome.

    1. Scusami Sergio ma se leggessi la ricetta ti accorgeresti del tuo errore

  3. Anonimo says:

    5 stars
    Ottima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta la ricetta