dolce creola-min
Ciambelle e Torte

DOLCE CREOLA di Iginio Massari la più buona e soffice tra tutte

Come tutte le persone che amano fare dolci, anche io ho i miei pasticceri vip da cui cerco di trarre insegnamento. Oggi vi propongo la Dolce Creola di Iginio Massari, vi prego non definitela solo una ciambella; questo dolce tratto dal libro “Non solo zucchero Vol.1” è una ciambella da colazione, per niente complicata nella preparazione ma dal risultato estremamente fantastico. Posso dire con assoluta certezza che questa è la ciambella più buona che io abbia mai mangiato; semplice nell’esecuzione, con i classici ingredienti combinati in modo così perfetto da ottenere un risultato fantastico.

Dolce Creola di Iginio Massari

Il suo profumo ti conquista da subito, ma quello che è davvero unico è il suo colore e la sua perfetta consistenza; ecco cosa accade quando ci si affida ai grandi maestri, è vero ci sono tante uova e abbastanza burro ma almeno una volta questa deve essere assolutamente provata. Mi sono permessa di farne una variante a gusto mio ed ho preparato la versione al cacao e arance; il risultato ugualmente perfetto solo con un gusto diverso. Del maestro Iginio Massari dovete provare anche le chiacchiere di carnevale e il plumcake all’olio d’oliva.

Ricetta Dolce Creola di Massari

dolce creola-min
Stampa

Dolce Creola

La Dolce Creola è una ciambella sofficissima dalla consistenza quasi scioglievole per niente asciutta; una ricetta del maestro Iginio Massari preparata con ingredienti semplici ma dal gusto unico.
Portata Ciambelle
Cucina Italian
Preparazione 20 minuti
Cottura 35 minuti
Tempo totale 55 minuti
Porzioni 10 persone
Calorie 350kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 200 gr Burro
  • 200 gr Zucchero a velo
  • 100 gr Amido di riso
  • 1 pizzico Sale
  • 1 Limone (buccia grattugiata)
  • 25 gr Rum scuro
  • 100 gr Tuorli
  • 125 gr Uova intere
  • 120 gr Farina per dolci
  • 5 gr Lievito per dolci

Preparazione

Come fare la Dolce Creola

  • Per la preparazione della Dolce Creola come prima cosa tirare fuori il burro dal frigo, al momento della lavorazione dovrà essere morbido ma ancora plastico (non a crema). Unire nella ciotola della planetaria munita di foglia o frusta K il burro, il sale e lo zucchero a velo, lavorare fino ad ottenere una crema liscia.
  • Sempre lavorando aggiungere il rum (di ottima qualità) la buccia del limone e l'amido di riso, continuare a mescolare fino a che il composto risulterà omogeneo e bello gonfio. Intanto che il composto monta setacciare per due volte la farina e il lievito e tenere da parte.
  • A questo punto al composto aggiungere le uova poi la farina seguendo questo metodo: unire un'uovo lasciarlo lavorare un paio di secondi poi aggiungere un cucchiaio di farina, quando l'uovo sarà stato assorbito dal composto ripetere l'operazione, quindi altro uovo e altro cucchiaio di farina fino a terminare tutti gli ingredienti.
  • Questo metodo servirà a non far stracciare il composto e a non ottenere una sorta di frittata. Il risultato finale dovrà essere quello di un composto liscio, omogeneo e molto spumoso. Trasferire il composto in uno stampo per ciambelle da 26 cm precedentemente spruzzato con dello staccante ( la ricetta del maestro prevede di imburrare lo stampo e cospargerlo di zucchero di canna) livellare la superficie e porre in forno.
  • Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 35-40 minuti, vale prova stecchino. Quando la vostra Dolce Creola sarà pronta sfornare e lasciar intiepidire all'interno dello stampo, poi capovolgere e lasciar raffreddare su una gratella. Spolverizzare con dello zucchero a velo e gustare…..

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella rubrica del tuo cellulare questo numero (3516645064) sotto il nome di Deliziose Tentazioni di Vale. Vai nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare.

Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento.

ARTICOLI CORRELATI

RICETTE PIU' LETTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta la ricetta