graffette napoletane
Dolci fritti, Piccole e Grandi Delizie, Ricette di Carnevale

GRAFFETTE NAPOLETANE

La ricetta delle Graffette Napoletane è la ricetta della mia infanzia, una di quelle ricette tramandate da madre in figlia. Presente nel manuale di cucina FRIJENNO MAGNANNO , un libro che a Napoli è un po’ la Bibbia della cucina.

graffette napoletane (2)
Stampa

Graffette Napoletane

5 da 1 voto
Le Graffette Napoletane sono una preparazione della tradizione napoletana, un impasto con all'interno le patate che dopo esser lievitato viene fritto poi immerso nello zucchero. Il risultato finale, un sofficissimo capolavoro.
Portata Dolci Fritti
Cucina Italian
Preparazione 20 minuti
Cottura 3 minuti
Tempo totale 23 minuti
Porzioni 25 porzioni
Calorie 280kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 500 gr  Farina 0
  • Patate Medie
  • 4 cucchiai  Zucchero
  • 10 gr  Lievito di birra fresco
  • 50 gr  Burro
  • 50 gr  Latte intero
  • 1 cucchiaino raso Sale
  • Uova medie
  • 1 Limone (buccia grattugiata)

Preparazione

  • Per la preparazione delle Graffette Napoletane come prima cosa mettere a scaldare le patate in una pentola con l'acqua. Quando queste saranno pronte adagiare il burro in una ciotola capiente e schiacciare con uno schiaccia patate direttamente sopra di esso le patate ancora calde in modo che il burro possa fondere. Dare una bella mescolata e quando il composto sarà tiepido aggiungere il latte in cui avrete fatto sciogliere il lievito e mescolare ancora.
  • Aggiungere la farina, lo zucchero, buccia dell’agrume, il sale e le uova; cominciare ad impastare fino a che il composto sarà liscio e si staccherà dalle mani, ovviamente dovete tenere in considerazione che le farine assorbono i liquidi in modo differente, quindi se il composto risultasse appiccicoso aggiungere poca farina, se invece risultasse troppo duro aggiungere un goccio di latte.
  • Staccare dei piccoli pezzetti dall’impasto e formare dei cordoncini che andrete a chiudere all’estremità (tipo una “e” un corsivo). Su un piano da lavoro adagiare un plaid che poi coprirete con una tovaglia da tavola, adagiare sù le graffette e coprire, in questo modo saranno su una base più calda che faciliterà la lievitazione che durerà circa 2 ore.
  • Trascorso il tempo scaldare in un pentolino dell’olio di semi e immergere 2-3 graffette per volta, farle dorare su entrami i lati facendo attenzione alla caloria del fuoco che non dovrà essere ne troppo bassa troppo alta potreste ottenere un prodotto scuro all’esterno e crudo all’interno. Togliere dall’olio, tenetele qualche minuto in un colapasta a sgocciolare, poi immergere nello zucchero semolato ancora calde come se le steste impanando poi gustare calde….

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a visitare il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento 😉 😉 
graffette napoletane (2)
Condividi

Vale

Sono Valentina, 34 anni, nata a Napoli , mamma di Mya e Amy a cui dedico la maggior parte della mia giornata. La mia passione più grande sono i dolci, mi rilasso Facendo una decorazione ad una torta e quasi mi emoziono a vedere la lievitazione di un impasto, insomma questo blog nasce con l'intento di condividere la mia passione e conoscenza, lontano da me voler insegnare qualcosa alle persone ma solo condividere la mia passione. Spero vi piacciano le mie creazioni......
Baci, DELIZIOSE TENTAZIONI di Vale

Ti potrebbero interessare...

2 Comments

  1. Anna says:

    5 stars
    Ricette deliziose

    1. Grazie mille cara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.