sfogliatella frolla napoletana
Piccole e Grandi Delizie

SFOGLIATELLA FROLLA NAPOLETANA la ricetta per farle come in pasticceria

Da napoletana doc sul mio sito non potevano mancare la Sfogliatella Frolla Napoletana. In tutta sincerità io preferisco la riccia, ma farla in casa è da pazzi, però la Sfogliatella Frolla non è così complicata.

La ricetta originale della Sfogliatella Frolla Napoletana prevede una frolla senza uova in pasticceria chiamata (Frolla Corrente). Consiglio di preparare la frolla e il semolino il giorno prima in modo da assicurare il dovuto riposo.

sfogliatella frolla napoletana
Stampa

Sfogliatella Frolla Napoletana

3.5 da 2 voti
La Sfogliatella Frolla Napoletana è uno dei dolci tipici campani, un guscio di frolla morbida che racchiude un ripieno super profumato.
Portata Piccole Delizie
Cucina Italian
Preparazione 30 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 50 minuti
Porzioni 12 pezzi
Calorie 130kcal
Autore Vale

Ingredienti

Per la frolla corrente

  • 400 gr Farina 00
  • 150 gr Zucchero
  • 80 ml Acqua
  • 150 gr Strutto
  • 1 pizzico Sale
  • 1 cucchiaino Estratto vaniglia

Per la semola

  • 200 gr Acqua
  • 80 gr Semola di grano duro
  • 1/2 cucchiaino Burro
  • 2 gr Sale

Per il ripieno

  • 250 gr Ricotta asciutta
  • 250 gr Semola cotta
  • 100 gr Zucchero
  • 1/2 cucchiaino Cannella in polvere
  • 1 cucchiaino Aroma di fiori d’arancio
  • 50 gr di arancia candita e tagliata a dadini
  • 30 gr Cedro candito (a dadini)

Preparazione

Preparazione frolla

  • Nella ciotola della planetaria, con la foglia, o a mano lavorare lo zucchero, lo strutto a pezzetti, il pizzico di sale e la vaniglia fino ad amalgamare bene tutto. Aggiungere l’acqua, poca alla volta, continuando a lavorare, unire la farina setacciata e continuare la lavorazione fino ad ottenere un composto ben compatto. Formare un panetto, avvolgere in della pellicola alimentare e lasciar riposare in frigorifero per tutta la notte.

Cottura della Semola

  • In una portate a ebollizione l’acqua con il sale e il burro, quando bolle versare a pioggia la semola e mescolare continuamente con un cucchiaio di legno fino a che l’acqua sarà completamente assorbita. Lasciar raffreddare, poi coprire con della pellicola alimentare e tenere in frigo. Con le dosi che vi ho ho scritto il prodotto finale sarà di circa 250 gr.

Preparazione ripieno

  • Tirar fuori la semola dal frigo e riportare a temperatura ambiente, unire la ricotta e con un frullatore ad immersione o all'interno di un mixer lavorare per pochi minuti. Unire lo zucchero e continuate a lavorare il composto fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungere la cannella e l’aroma di fiori d’arancio. Infine aggiungere l’arancia e il cedro canditi continuando ad amalgamare bene (per un mio gusto personale ho frullato tutto). Coprire con della pellicola alimentare e lasciar riposare in frigo per circa 2 ore.

Montaggio e finitura

  • Trascorso il tempo, tirar fuori dal frigo i 2 composti, dividere la pasta frolla in circa 12 pezzi, formare delle palline, su un piano da lavoro infarinato stendere ogni pallina in una sfoglia di circa 1/2 cm di spessore dando una forma ovale.
  • Unire un cucchiaio abbondante di ripieno posizionandolo poco più sotto del centro del vostro ovale di pasta frolla. Richiudere la prima metà sulla seconda (come fosse un raviolo), fare pressione con le dita lungo tutto il bordo per far sigillare bene i lati, poi con un coppa pasta diametro 9 cm tagliare la frolla in eccesso. 
    Modellare a forma tonda portando sotto gli angoli che si saranno formati e posizionare su una teglia rivestita da carta forno.
  • Procedere nello stesso modo con i restanti ingredienti. Spennellare la superficie delle Sfogliatelle Frolle Napoletane con un uovo sbattuto e cuocere nella parte medio bassa in forno statico preriscaldato a 200° per circa 25 minuti o comunque fino a che saranno dorate. Sfornare e lasciar raffreddare, spolverizzare con zucchero a velo prima di servire.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a visitare il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento 😉 😉 
sfogliatella frolla napoletana (2)
Altre ricette golose che potrebbero interessarti:
ciambella all’arancia 
torte bimby
torta alle mele bimby 
ganache al cioccolato bianco
torta al vino rosso
Condividi

Ti potrebbero interessare...

18 commenti

  1. Avatar
    Rita dice:

    5 stars

    Devo provarla! Grazie!

    1. Vale

      Sono fantastiche e non tanto complicate

  2. Avatar
    Antonio dice:

    2 stars

    La ricetta è utile ma ci sono 2 errori madornali. Nella pasta sfoglia ci vogliono le uova altrimenti viene dura come un sasso. Nel ripieno NON ci vuole l’essenza di fiori di arancio che copre il profumo della cannella e fa sembrare la sfogliatella una pastiera.

    1. Vale

      Antonio allora subito rispondo al tuo commento, per la sfogliatella frolla napoletana si usa la frolla corrente se vai ad informarti anche in pasticceria vedrai che è proprio così e ti assicuro che non è affatto dura. Per il ripieno soprattutto per i dolci napoletani la prima cosa che non deve mancare sono proprio i profumi, la cannella la devi sentire appena, non esiste sfogliatella che ti ricorda la cannella e non i fiori d’arancio. Poi cosa importantissima i fiori d’arancio non coprono la cannella semmai è il contrario.

  3. Avatar
    Antonio dice:

    La ricetta è utile ma ci sono 2 errori. Nella pasta sfoglia ci vogliono le uova altrimenti viene dura come un sasso. Nel ripieno NON ci vuole l’essenza di fiori di arancio che copre il profumo della cannella e fa sembrare la sfogliatella una pastiera.

    1. Vale

      Mi pare d’averti già risposto

      1. Avatar
        Antonio dice:

        scusami il commento è partito per errore 2 volte.

    2. Avatar
      Antonio dice:

      Ciao Vale, non volevo certo polemizzare spero il mio commento non sia sembrato sgarbato. Riguardo i miei commenti alla ricetta, ho confrontato con quella di un pasticciere Napoletano che conosco e mi ritrovo con i miei commenti. L’uovo va aggiunto alla pasta, e nel ripieno mezzo niente essenza di fiori d’arancio. ti riporto solo l’elenco dell’impasto della pasta frolla: FARINA, STRUTTO, ZUCCHERO, 1 UOVO, VANIGLIA, LIMONE GRATTUGIATO, ½ BUSTINA LIEVITO PER DOLCI.
      Poi è chiaro ci possono essere varianti ma ritengo che l’assenza dell’uovo sia opinabile. Sui profumi, beh ognuno giustamente usa quello che più gli piace, ma i fiori d’arancio anche in quelle che compro a Napoli non li ho mai sentiti. Ad ogni modo grazie della ricetta.

      1. Vale

        Ciao Antonio non figurati il confronto è sempre ben accetto, ti assicuro e puoi chiedere anche al tuo amico che ne saprà più di me e te che esiste questa frolla e non è affatto dura, poi per quanto riguarda i gusti è tutto un’altro discorso c’è chi ama da morire la cannella me compresa e chi invece la detesta. Tranquillo anzi grazie per i commenti

    3. Avatar
      Antonietta De Sarno dice:

      Mi vengono sempre basse… perché? Nonostante quando le preparo sono belle alte col ripieno nella cottura si abbassano…grazie

      1. Vale

        Devono essere ben farcite e il composto interno ben sodo

  4. Avatar
    Anna dice:

    Ciao ragazzi io ho fatto le sfogliatelle frolle napoletane ieri e devo dire che la sfoglia l‘ho fatta senza l’uovo ed era super morbida, inoltre ho solo riscontrato un problema, alcune sfogliatelle frolle son venute appiattite e un po‘ spaccare sulla superficie, mi sapete dire dov‘é l’errore?
    Grazie

    1. Vale

      Ciao Anna il fatto che la frolla si spacchi può succedere e può dipendere da vari fattori, può darsi tu l’abbia stesa troppo sottile e forse l’interno l’ha fatta crepare. Quelle appiattite non ti saprei dire forse era poco il ripieno.

  5. Avatar
    MARIANNA dice:

    Scusami ma è semola di grano duro o semolino quello che si usa anche per il migliaccio?

    1. Vale

      Il semolino Marianna

  6. Avatar
    Valentina dice:

    Ciao per la semola ci vuole il semolino( grana grossa) quello per gli gnocchi alla romana e la frittura dolce ( sono piemontese…quindi non me ne intendo) oppure la farina di semola, apparentemente uguale ma credo più raffinata..a grana fine?? Grazie

    1. Avatar
      Valentina dice:

      Scusami te l’hanno già chiesto e hai già risposto… grazie mille!!

      1. Vale

        Hahaha tranquilla non preoccuparti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta la ricetta