pizza fritta napoletana
Pizza, Pane e Focacce

LA PIZZA FRITTA NAPOLETANA come farla in casa

La Pizza Fritta a Napoli è lo street food più amato che ci sia. Tante sono le pizzerie in cui puoi gustare una favolosa Pizza Fritta. Da mangiare rigorosamente appena cotta e possibilmente con le mani. Ovviamente si può tranquillamente ordinare la Pizza Fritta e mangiarla stando tranquillamente seduti al tavolo tagliandola con forchetta e coltello, ma la tradizione è tradizione.

Oggi vi mostro come preparare una gustosa Pizza Fritta Napoletana in casa, con gli stessi ingredienti che si utilizzano in pizzeria. Il ripieno è composto da ricotta di bufala, pomodoro passato, provola o fiordilatte, salame napoletano e cicoli (facoltativo).

pizza fritta napoletana
Stampa

Pizza Fritta Napoletana

La Pizza Fritta Napoletana è un classico street food consumato il sabato sera agli angoli delle pizzerie, farla in casa non è affatto difficile.
Portata Piatto unico
Cucina Italian
Preparazione 15 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 6 porzioni
Calorie 200kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 1 dose Impasto per pizza
  • 300 gr Ricotta di bufala (asciutta)
  • 100 gr Provola
  • 100 gr Salame napoletano
  • q.b Sale
  • 60 gr Cicoli (facoltativo)
  • q.b Pepe
  • 3 cucchiai Parmigiano grattugiato
  • 300 gr Passata pomodoro

Preparazione

  • Per la preparazione della Pizza Fritta Napoletana come prima cosa preparare l'impasto per pizza (qui la ricetta). Una volta preparato l'impasto dividere in 6 pezzi dello stesso peso, lavorare ogni pezzatura ottenendo dei piccoli panetti, adagiare su una superficie leggermente spolverizzata con farina, distanziandoli tra loro, coprire con una tovaglia da tavola e lasciar lievitare fino al raddoppio (circa 4 ore). Le ore di lievitazione possono variare in base alla temperatura dell'ambiente.
  • Intanto procedere con la preparazione del ripieno cominciando dal pomodoro, ci sono due modi diversi: il primo è lasciare in infusione in una terrina il pomodoro con qualche foglia di basilico. Il secondo (che è quello che adopero io) è quello di cuocere per circa 10 minuti la passata di pomodoro con un filo d'olio extravergine d'oliva, questo a mio parere toglie il gusto (crudo di pomodoro). In entrambi i casi tenere da parte fino all'utilizzo.
  • Ridurre a tocchetti la provola, il salame e i cicoli (se li utilizzate) e riunirli in una terrina, aggiungere la ricotta, il parmigiano, il pepe e un pizzico di sale, con un cucchiaio mescolare amalgamando il tutto.
  • Quando i panetti di pizza saranno pronti procedere un pezzo per volta in questo modo (nelle Note troverete le foto passo passo). Stendere il panetto con l'aiuto di un mattarello ottenendo una sottile forma ovale (foto 1), al centro con un cucchiaio versare il composto di ricotta (foto 2), versare una cucchiaiata di passata di pomodoro ormai raffreddato (foto 3). Ora ora tirare la pasta dal lato alto e chiudere in basso, effettuare una pressione per far aderire i bordi, poi con le mani creare una sorta di bordo (foto 4) così facendo in cottura la pasta non si aprirà lasciando fuoriuscire il ripieno.
  • Ora in una pentola dal fondo largo lasciar scaldare abbondante olio di semi, capirete se l'olio è pronto lasciando cadere al suo interno in pizzico di farina, se frigge è pronto. Attenzione alla temperatura dell'olio che non dovrà essere eccessivamente alta altrimenti le Pizze Fritte risulteranno internamente crude.
  • Tuffare nell'olio 1 o 2 Pizze per volta, lasciar cuocere in entrambi i lati fino a che risulteranno gonfie e belle dorate (ci vorranno circa 8-10 minuti), estrarre dall'olio e lasciar asciugare su della carta assorbente. Procedere con il resto delle pizze allo stesso modo.
  • Avete visto che non era così complicato?? Andiamo a gustare le nostre Pizze Fritte Napoletane ancora fumanti.

Note

pizza fritta napoletana (3)
Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a visitare il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento 😉 😉 
pizza fritta napoletana (2)
Altre gustose ricette che potrebbero interessarti:
Spaghetti alla Poveriello
Confettura di Cipolle di Tropea
Torta salata Salsicce e Friarielli
Torta Salata Porri e Patate
Panini alle Olive
Panini Farciti Cotti in forno
Condividi

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.