la vera ricetta del ragù napoletano
Sughi e Condimenti

LA VERA RICETTA DEL RAGU’ NAPOLETANO trucchi per averlo perfetto

Oggi vi spiego come preparare un profumato, delizioso e corposo Ragù Napoletano. La ricetta è ormai super collaudata dato che è quella di famiglia, non è complicata ma va preparata con molta pazienza e tanto amore.

Il Ragù a Napoli ” ‘O Rrau” è un istituzione; bisogna comprare un certo tipo di carne, va cotto per almeno 8 ore (diffidate da chi chiama Ragù un sugo cotto in un paio d’ore) e cosa principale (adda’ pippia’), in pratica deve cuocere in modo molto molto lento.

Un solo artico non basterebbe per spiegare cosa significa il Ragù per noi napoletani, ora vi spiego i miei trucchetti quindi meglio andare alla ricetta.

la vera ricetta del ragù napoletano
Stampa

Ragu’ Napoletano

5 da 2 voti
Il Ragù Napoletano è una ricetta vecchia come il mondo, un sugo preparato la domenica ricco di gusto e di profumo. Il sugo per eccellenza a cui non si può dire di no.
Portata Sughi e Condimenti
Cucina Italian
Preparazione 10 minuti
Cottura 8 ore
Tempo totale 8 ore 10 minuti
Porzioni 6 persone
Calorie 170kcal
Autore Vale

Ingredienti

  • 2 Cipolle grandi
  • q.b. Olio extravergine oliva
  • 1 cucchiaio Sugna (o strutto)
  • 1/2 bicchiere Acqua
  • 1 kg Carne per Ragù (mix di spezzatino di manzo, costine di maiale e salsicce)
  • 150 gr Prosciutto crudo (in un solo pezzo)
  • 1 bicchiere Vino rosso (secco)
  • 2 lt Passata di pomodoro
  • q.b Sale

Preparazione

  • Procediamo alla preparazione del Ragù Napoletano sbucciando le cipolle, tagliare a fettine e unire in una grossa pentola assieme all'olio e alla sugna (facoltativo) faccio una piccola premessa: la cucina napoletana, specie quella di un tempo era molto grassa quindi non vi lascio le dosi precise per l'olio, regolatevi in base ai vostri stili di vita. Lasciar rosolare la cipolla fino a farla diventare bionda poi aggiungere 1/2 bicchiere d'acqua che aiuterà a farla appassire senza farla bruciare.
  • A questo punto io sono solita frullare la cipolla questo perchè negli anni ho notato che il risultato finale è ancora più corposo (ovviamente passaggio facoltativo) aggiungere il prosciutto crudo e la carne e farla rosolare su entrambi i lati a fuoco medio, anche qui devo fare un appunto, a Napoli esistono 2 scuole di pensiero diverse sul ragù: la braciola si mette o no? Allora la braciola è una fettina di carne di solito maiale che viene imbottita con aglio, prezzemolo, pinoli, poi chiusa con dello spago. A me personalmente non piace perchè il Ragù Napoletano viene preparato con la cipolla quindi tendenzialmente ha un sapore dolce, all'interno della braciola c'è l'aglio che conferisce al risultato finale un sapore estremamente diverso (più pungente) quindi io non la uso.
  • Rosolata per bene la carne aggiungere il vino e lasciar sfumare la parte alcolica, versare nel pentolone la passata di pomodoro senza buttar via le bottiglie, riempire con dell'acqua 1/3 di una bottiglia, attappare e agitare, ora versare il contenuto in una seconda bottiglia e ripetere l'operazione, continuare così con tutte le bottiglie usate e versare nella pentola del Ragù.
  • Aggiungere il sale e mescolare delicatamente e coprire con il coperchio. Questa è l'unica parte della cottura in cui il fuoco dovrà essere medio alto. Attendere che il sugo cominci a bollire poi abbassare la fiamma come se voleste spegnere il fuoco, sollevare leggermente il coperchio da un lato e lasciar cuocere.
  • Il Ragù Napoletano ha una cottura lenta e lunga, il sugo dovrà asciugare lentamente fino a cambiare colore. Se siete persone mattutine potete tranquillamente prepararlo il giorno stesso ricordando che serviranno circa 8 ore di cottura. Se invece come me la domenica è l'unico giorno che avete per poter dormire un pò in più vi consiglio di prepararlo il sabato sera. Per esperienza ho notato che preparandolo il giorno prima il risultato è ancora migliore perchè durante la notte ha il tempo di riposare e tutti i sapori riescono ad amalgamarsi meglio tra loro. Di solito io lo preparo alle 21:00 del sabato sera, lo spengo tardi e copro poi la domenica lo riaccendo a fuoco basso e lascio cuocere per 1 oretta. Provate i miei trucchetti poi mi direte.

Note

Se non vuoi perdere nemmeno una ricetta e rimanere sempre aggiornato, salva nella tua rubrica questo numero (3516645064) e salvalo come Deliziose Tentazioni di Vale. Nella chat di whatsapp scrivimi il tuo nome e cognome. Tutte le volte che pubblicherò una nuova ricetta la riceverai in anteprima proprio sul tuo cellulare 😉 
Se questa ricetta ti è piaciuta lascia una valutazione, per altre ricette visita il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento 😉 😉 
la vera ricetta del ragù napoletano (2)
Altre gustose ricette che potrebbero interessarti:
Spaghetti alla Poveriello
Confettura di Cipolle di Tropea
Torta salata Salsicce e Friarielli
Torta Salata Porri e Patate
Panini alle Olive
Panini Farciti Cotti in forno
Condividi

Ti potrebbero interessare...

5 commenti

  1. Avatar
    Luciano dice:

    5 stars

    Sapurit

  2. Avatar
    Raffaele dice:

    5 stars

    Da buon napoletano questa ricetta mi sembra facile rispetto ad altre ; e molto gustosa. La proverò Vale

    1. Vale

      Raffaele il ragù non è difficile da preparare è solo lunga la cottura, aspetto di sapere allora grazie mille

  3. Avatar
    Alberto dice:

    Anche noi genovesi facciamo il ragù come voi…. E poi c’è il sugo di carne….

    1. Vale

      Ma dai, non lo sapevo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta la ricetta