apple pie
Torte

APPLE PIE (ricetta originale della torta di nonna papera)

Chi di voi ricorda la torta di Nonna Papera? Era proprio questa, la Apple Pie. Della Apple Pie esistono tante versioni diverse, quella americana, francese, inglese, svedese, olandese, ma tutte hanno come protagonista principale “LE MELE”.

apple pie (2)

Oggi vi propongo la Apple Pie nella versione originale di Nonna Papera :), quella con tante mele a pezzettoni ma ben legate tra loro, con un intenso profumo di zenzero e cannella.

apple pie
Stampa

Apple Pie

La Apple Pie è la torta di mele più gustosa in assoluto, Nonna Papera ci aveva visto lungo, due sfoglie che racchiudono tante deliziose mele profumate alla cannella e zenzero.
Portata Torte
Cucina Inghilterra
Preparazione 30 minuti
Cottura 50 minuti
Tempo totale 1 ora 20 minuti
Calorie 150kcal
Autore Vale

Ingredienti

Per la pasta brisee

  • 400 gr Farina 00
  • 200 gr Burro
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 140 gr Acqua Ghiacciata

Per il ripieno

  • 1 kg Mele (poco acquose)
  • 1 Limone (buccia e succo)
  • 120 gr Zucchero di canna
  • 2 cucchiai Farina 00
  • 1 cucchiaio Cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino Zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 50 gr Burro fuso

Per spennellare

  • 1 Tuorlo
  • 2 cucchiai Acqua
  • q.b Zucchero semolato

Preparazione

  • La preparazione della Apple Pie è davvero semplicissima, come prima cosa preparare la Pasta Brisee usando questo procedimento. Dividere il panetto in 2 parti e lasciaro riposare come da ricetta.
  • Procedere con il ripieno, quindi lavare e sbucciare le mele, eliminare torsoli e ossicini e ridurre in tocchetti, (cercate di usare delle mele che non rilasciano troppo liquido). Unire in una ciotola grande le mele, il succo e la buccia grattugiata del limone, la farina, la cannella, lo zenzero e il sale. Mescolare il tutto facendo amalgamare per bene, aggiungere il burro fuso e raffreddato e mescolare ancora poi porre in frigo.
  • Tirar fuori dal frigo i panetti di pasta brisèè e stenderli in 2 sfoglie di 3 mm di spessore. Adagiare la prima sfoglia in una tortiera di 24 cm foderata con carta forno (io ho usato quella per pastiera). Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta poi riempire con il composto di mele.
  • Compattare bene le mele con le mani cercando di creare una sorta di cupola e cercando di tenere i bordi vuoti. Ora coprire con la seconda sfoglia facendone scendere un pò lungo i bordi tracciando una sorta di bordo interno che tiene lontano le mele dai bordi dello stampo.
  • Unire i bordi finali di pasta e tagliarli alla stessa misura, pizzicare tutto intorno in modo da ottenere il classico disegno della Apple pie. Porre in frigo per almeno 1 ora.
  • Trascorso il tempo preriscaldare il forno a 175° in modalità statica, spennellare la superficie della Apple Pie con la miscela di tuorlo e acqua, spolverizzare con zucchero, fare le 5 incisioni classiche sulla superficie e cuocere per circa 40 minuti nella parte centrale del forno.
  • Trascorso in tempo, trasferire la Apple Pie sulla parte bassa del forno e lasciar cuocere altri 10 minuti, a questo punto sarà bella dorata e caramellata, sfornare e lasciar raffreddare. Servire la vostra Apple Pie con del gelato alla vaniglia o semplice panna montata.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta vieni a visitare il sito deliziosetentazionidivale.it e se ti va lascia un commento 😉 😉 
apple pie (2)
Altre golose ricette che potrebbero interessarti:
Waffel 
Ganache al Cioccolato
Crema Pasticcera Bimby
Pan di Spagna Bimby
Kinder Brioss
Ciambellone all’Arancia
Condividi

Vale

Sono Valentina, 34 anni, nata a Napoli , mamma di Mya e Amy a cui dedico la maggior parte della mia giornata. La mia passione più grande sono i dolci, mi rilasso Facendo una decorazione ad una torta e quasi mi emoziono a vedere la lievitazione di un impasto, insomma questo blog nasce con l'intento di condividere la mia passione e conoscenza, lontano da me voler insegnare qualcosa alle persone ma solo condividere la mia passione. Spero vi piacciano le mie creazioni......
Baci, DELIZIOSE TENTAZIONI di Vale

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.